09/01/2006 Wilderness  
Parchi Nazionali e salvaguardia delle foreste di Franco Zunino

Fonte: Wilderness Italia

I nostri Parchi Nazionali (Regionali, ecc.) sono ben lungi dalla maggior parte dei Parchi del mondo, i quali hanno come scopo primo la conservazione di luoghi ed ambienti in genere. Lei sa benissimo che in Italia i Parchi sono stati tutti fatti, salvo i primi storici, per finalità politiche (leggasi turistiche, socio-economiche, politiche vere e proprie - posti per i trombati alle elezioni). Ovvio che la loro gestione sia né più né meno (anzi, a volte anche peggio!) di quella che era per le stesse aree prima che venissero istituite in Parchi. Gli hanno solo dato il nome di Parco (altro metodo tipico per risolvere i problemi nel nostro Paese).

In ogni modo, tornando alle foreste, il problema è che i nostri Parchi non sono istituiti su proprietà dello Stato, per cui ovvio che i privati ed i Comuni pretendano di continuare a gestire le loro foreste come facevano prima, visto che nessuno si offre di indennizzarli del mancato taglio (qualora li si volesse proibire). Fino a quando i nostri Parchi non cominceranno a spendere i soldi per i finanziamenti che ricevono dallo Stato e Regioni per affittare o comprare i terreni anziché per stipendi ed incentivazioni turistiche, sarà sempre così. Hanno tagliato e stanno tagliando foreste in posti bellissimi, ma dei non so quanti milioni di euri di cui godono i nostri Parchi, neppure un semplice euro è forse mai andato per questo fine! Tutti per stipendi, aree ricreative, centri di visita, rifugi, burocrazia (mobili, automezzi, ecc.!).

E' una battaglia che noi come Wilderness stiamo portando avanti da anni, non solo senza successo ma anche con l'opposizione di altre associazioni ambientaliste più attenti al numero dei Parchi ed alle "macchie verdi" sulle carte turistiche che non alla loro sostanza. I tecnici che ritengono "fuori dal tempo" le nostre teorie non sanno che in realtà esse sono lungimiranti, visto che in tutte le aree protette d'America (Parchi Nazionali, Rifugi per la Fauna, Parchi Statali e Provinciali, Parchi delle Contee, Aree Wilderness, Oasi e Rifugi vari, ecc.) gli alberi non si tagliano! E loro hanno fatto la storia, a partire da Yellowstone! Noi li stiamo solo malamente scimiottando.

Come AIW cerchiamo sempre di fare impegnare i Comuni che designano Aree Wilderness a rinunciare almeno a non tagliare i boschi in alcune parti più selvagge di esse; e per nostro conto stiamo addirittura acquistando direttamente dei boschi per poterli preservare "per sempre" secondo il Concetto di Conservazione della filosofia Wilderness. Ma è poco, troppo poco, quello che riusciamo a fare. Con una grande rabbia verso l'apparato pubblico (ed anche altre associazioni) che sperperano milioni di euri, ma mai o quasi mai per comprare anche un solo albero!




Fonte:
 

Torna alle news della categoria "Wilderness"
Torna alla pagina delle news

SITI SUGGERITI

 » E-book, NAPAPIRI, return to the wild (My Walden)
In English version - Free download (google drive)
 » E-book, NAPAPIIRI, ritorno al selvatico (Il mio Walden)
Free download (richiede Google Drive)
 » Facebook di Mario Spinetti
Wild Nahani
 » La compassione Buddhista
Leggere e meditare!
 » Acquisto online libro Mario Spinetti, Napapiiri
Acquista il libro online ad un prezzo scontato (11,90 euro anziché 14 euro, sconto 15%)
 » Napapiiri
Recensione libro Napapiiri, ritorno al selvatico - Il mio Walden di MARIO SPINETTI a cura di Franzo Zunino
 » HASTA SIEMPRE COMANDANTE!!
Performance by Natalie Cardone
 » Associazione Eco Filosofica
nel trevigiano
 » Luoghi selvaggi di Robert Macfarlane
 » “Un mondo sbagliato”: come l’ideologia del dominio ci ha allontanati dalla natura
di Jim Mason
 » Desert solitaire. Una stagione nella natura selvaggia
di Edward Abbey
 » Introduzione all'Ecologia di Arne Naess
Finalmente pubblicato in italiano
 » Dai una mano alla Terra
Video, by Greenpeace Italia
 » L'attitudine nefasta della civiltà
di Andrea Bizzocchi
 » Elzbieta Mielczarek
Le stelle nei tuoi occhi
 »  La pittura di Fabrizio Carbone
Wilderness images: dipingere tra ricerca astratta e naturalismo figurativo
 » Il Chaga, il fungo della salute
Un grande regalo dalla natura
 » Il miracolo del fungo Chaga
 » Il cuore che ride
by Charles Bukoski
 » Only Time by Enya
Dedidated to Elzbieta
 » Ecologia profonda
Sito esterno collegato
 » Whitney Houston - I Will Always Love You
Dedicated to Ela
 » La canzone di Ela
A Te (To you)
 » Ora questa canzone la comprendo
C'est la vie
 » Il regalo di Elzbieta
I'll remember you forever
 » La morte non è niente
S. Agostino
 » Franco Zunino
Fondatore della Wilderness in Italia.... ma non solo!!
 » Orchidea, dedicata ad Elzbieta Mielczarek
by Felice Casucci
 » LISTA COMPLETA DOCUMENTI
 » Lo scopo del sito
 » COSA E' L'ECOLOGIA PROFONDA
 » Verso un'Ecologia profonda
 » Il concetto del "valore in sé della natura"
 » L'Ecosofia T di Arne Naess
 » L'Ecologia di superficie
 » La religione
 » Etica della Terra I°
 » Etica della Terra II°
 » Olismo
 » Bioregionalismo
 » L'errore antropocentrico
 » La conservazione della natura
 » Manifesto per la Terra
 » Ecologia
 » WILDERNESS
 » Ecofemminismo
 » Dalla parte del Lupo
 » La conservazione dell'Orso bruno
 » Caccia
 » Pesca
 » Animal liberation
 » Vegetarianesimo
 » VEGAN
 » La rivoluzione ambientale
 » Il "progresso" è antievolutivo
 » I predatori compassionevoli di Franco Zunino
Recensione
 » Guido Dalla Casa
Pubblicazioni
 » Guardare il mondo con gli occhi della natura
Enzo Parisi
 » Foundation for Deep ecology
 » Ecologia profonda.it
 » Ecologia profonda
Reti per il cambiamento
 » Ecologia profonda
Wikipedia
 » Associazione Italiana Wilderness
 » AIW - Documento programmatico

FOCUS

Sito Online di Euweb